Vini dell’Emilia Romagna
MODENA o ‘DI MODENA DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Modena” (o “di Modena”) rientrano i vini Lambrusco (prodotto nelle varianti Spumante, Rosato spumante, Frizzante, Rosato Frizzante e Novello Frizzante), Rosso (Spumante, Frizzante e Novello frizzante), Rosato (Spumante e Frizzante) e Bianco (Spumante e Frizzante).

Modena DOP

Uvaggio

Per la produzione dei Modena bianchi si utilizzano uve provenienti, per almeno l’85%, dai vitigni Montuni e Trebbiano, a cui si uniscono altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione in Emilia Romagna. Per i rossi e i rosati, invece, l’85% deve essere rappresentato dai vitigni Lambrusco, nelle seguenti tipologie: Grasparossa, Salamino, di Sorbara, Marani, Maestri, Montericco, Oliva, a foglia frastagliata. Per la restante quota possono concorrere Ancellotta, Fortana e altri vitigni a bacca nera (massimo 15%). Stessa composizione anche per il monovitigno Lambrusco, con la differenza che, nella quota residua del 15%, possono essere presenti solo uve da Ancellotta, Fortana e Malbo.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini Modena spiccano per la notevole freschezza, accompagnata da profumi fragranti, con note floreali e fruttate, che gli conferiscono un gusto equilibrato. Nei rossi, tendenzialmente di colore rubino con sfumature violacee, si riscontra un’acidità medio-alta, abbinata ad una struttura medio-bassa. Nei bianchi, di colore paglierino, si notano una buona acidità e una struttura media. Il disciplinare riporta poi le caratteristiche organolettiche associate ad ogni tipologia di vino, che variano a seconda dell’uvaggio e della vinificazione.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si colloca al centro dell’Emilia Romagna, in un territorio che, dal punto di vista geografico e climatico, ha tutte le caratteristiche della Valle Padana ma con delle influenza riferibili alla presenza degli Appennini.

Specificità e note storiche

Il vitigno Lambrusco, caratteristico della denominazione, ha storia e fama antichissime, tanto da essere citato sia da Catone che da Varrone e Plinio il Vecchio.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino MODENA o ‘di MODENA’ DOP

Vini dell’Emilia Romagna
ROMAGNA DOP

L’ampiezza e la diversità dei terreni su cui vengono coltivati i vitigni che danno vita ai vini Romagna fa sì che questi ultimi presentino caratteristiche organolettiche piuttosto variegate. Una duttilità che si manifesta in maniera palese soprattutto nei vini di Sangiovese, che esprimono pienamente il concetto di interazione tra vitigno e ambiente. Per una puntuale…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.