Vini del Lazio
TERRACINA o MOSCATO DI TERRACINA DOP

Il Terracina o Moscato di Terracina DOP è un vino bianco prodotto in quattro tipologie: Secco, Amabile, Passito e Spumante.

Moscato di Terracina DOP

Uvaggio

Per la produzione del Terracina è richiesto che almeno l’85% delle uve provengano dal vitigno Moscato di Terracina, mentre il restante 15% (massimo) può eventualmente essere costituito da altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nel Lazio. Fa eccezione lo Spumante, per il quale è prescritta una vinificazione in purezza, con il 100% di uve dal vitigno specifico.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Sia il vino Terracina secco che l’amabile (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) hanno un aspetto che va dal paglierino al lievemente dorato. L’odore è per entrambe caratteristico, fragrante per il secco e intenso per l’amabile. Il primo, inoltre, ha sapore asciutto e con aromi tipici del vitigno, il secondo è gradevole e caratteristico. Il passito (15,5% vol.), invece, è giallo dorato, impreziosito da riflessi ambrati; l’odore è caratteristico e si abbina ad un sapore dolce, gradevole e vellutato. Infine, lo spumante (11% vol.) si distingue per la limpidezza del suo colore paglierino tenue, arricchito da una spuma fine e persistente; l’odore è fragrante e caratteristico; il sapore è aromatico, armonico e fresco.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione interessa la parte meridionale del litorale laziale, caratterizzata da un profilo collinare e da un clima mediterraneo.

Specificità e note storiche

La viticoltura della zona di Terracina, già conosciuta e apprezzata in epoca romana, conobbe una lunga fase di stasi che terminò solo nel rinascimento quando le prime bonifiche dei terreni, da parte di Papa Leone X, favorirono il rilancio agricolo.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino TERRACINA o MOSCATO DI TERRACINA DOP

Vini del Lazio
VIGNANELLO DOP

I bianchi hanno un titolo alcolometrico volumico totale minimo che varia da 10,5% vol. a 11,5%vol., e arriva a 15% vol. con la versione Vendemmia tardiva. Il colore è giallo paglierino con riflessi verdognoli, talvolta tendente al dorato. Hanno un caratteristico odore delicato, fruttato, gradevole e talvolta vinoso. Il sapore, invece, va dal secco al…

Leggi di +

Vini del Lazio
ATINA DOP

I vini rossi sono caratterizzati da un colore rosso rubino variamente intenso e tendente al granato invecchiando; l’odore è fruttato e caratteristico dei vitigni di base; il sapore è armonico, asciutto e talvolta erbaceo; il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol. per il rosso base e il Cabernet e 12,5% vol. per…

Leggi di +

Vini del Lazio
LAZIO IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) è di colore giallo, che a volte tende al dorato o verdognolo, con profumo fruttato e sapore secco, sapido. Nella variante Vendemmia tardiva (15% vol.), invece, è dorato e ha sapore vellutato. Il passito (16% vol.) tende all’ambra, con sapore dolce. Lo spumante (10% vol.) si…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.