Vini del Lazio
CERVETERI DOP

“Cerveteri” è una Denominazione di Origine Protetta che comprende vini bianchi, rossi e rosati, nelle seguenti tipologie: Bianco, Bianco amabile, Bianco frizzante, Rosso, Rosso amabile, Rosato, Rosato frizzante, Trebbiano e Procanico.

Uvaggio

Il Cerveteri bianco è prodotto con una quota minima del 50% di uve da vitigno Trebbiano toscano, unito Malvasia di Candia (massimo 35%) ed eventuali altri vitigni (massimo 15%) a bacca bianca, idonei alla coltivazione nel Lazio. Nel caso del Rosso, invece, la base è ottenuta da vigneti composti per almeno il 60% da Sangiovese e Montepulciano (utilizzati congiuntamente, ma ciascuno con una quota non inferiore al 25%) a cui si unisce il Merlot (massimo 35%) e altri vitigni a bacca rossa. Infine, i vini con indicazione Trebbiano, devono essere ottenuti per almeno l’85% da relativo vitigno.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Bianco, in tutte le tipologie (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.), è di colore giallo paglierino, accompagnato da una spuma vivace ed evanescente nella variante Frizzante. L’odore è gradevole e delicato, più vinoso nella variante base, fruttato nel Bianco amabile. Il sapore spazia dal secco all’amabile, fino all’abboccato. Il rosso si presenta color rubino, con intensità variabile. L’odore è caratteristico e vinoso, con un sapore secco, armonico e di giusto corpo. nella versione Rosso secco, oppure amabile e vellutato in quella Rosso amabile. Nel rosato, invece, la tonalità ha diverse gradazioni di rosa, l’odore è delicato e gradevole, con un sapore fine e armonico. Infine, il Trebbiano (o Procanico) ha aspetto giallo paglierino, odore gradevole, delicato e fruttato e sapore secco, di giusto corpo e vellutato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si trova nel Lazio occidentale, lungo il litorale, compresa quasi totalmente nella provincia di Roma.

Specificità e note storiche

L’attività vitivinicola riveste, fin dai tempi degli Etruschi, un ruolo centrale nello sviluppo della zona di Cerveteri. Molti poetici latini georgici, come Marziale, citano il vino di quest’area come particolarmente apprezzato.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino CERVETERI DOP

Vini del Lazio
LAZIO IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) è di colore giallo, che a volte tende al dorato o verdognolo, con profumo fruttato e sapore secco, sapido. Nella variante Vendemmia tardiva (15% vol.), invece, è dorato e ha sapore vellutato. Il passito (16% vol.) tende all’ambra, con sapore dolce. Lo spumante (10% vol.) si…

Leggi di +

Vini del Lazio
VELLETRI DOP

Il Velletri bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è un vino dal colore paglierino più o meno intenso, associato ad un odore vinoso, gradevole, delicato e fruttato e ad un sapore che può essere secco, amabile o dolce. Nella variante Superiore le caratteristiche permangono identiche, alzandosi solo leggermente la gradazione alcolica (11,5% vol.)….

Leggi di +

Vini del Lazio
ATINA DOP

I vini rossi sono caratterizzati da un colore rosso rubino variamente intenso e tendente al granato invecchiando; l’odore è fruttato e caratteristico dei vitigni di base; il sapore è armonico, asciutto e talvolta erbaceo; il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol. per il rosso base e il Cabernet e 12,5% vol. per…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *