Vini del Friuli Venezia Giulia
FRIULI ISONZO o ISONZO DEL FRIULI DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Friuli Isonzo” o “Isonzo del Friuli” rientrano diversi tipi di vini. Alcuni sono prodotti nelle versioni base: bianco, rosso, rosato (tutti e tre con annessa variante frizzante) e Vendemmia tardiva. Altri hanno indicazione di vitigno: Chardonnay, Malvasia, Moscato giallo, Pinot bianco, Pinot grigio, Riesling Italico, Riesling, Sauvignon, Friulano, Traminer aromatico, Verduzzo friulano, Chardonnay spumante, Moscato giallo spumante, Pinot spumante, Verduzzo friulano spumante, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Merlot, Franconia, Moscato rosa, Pignolo, Pinot nero, Refosco dal peduncolo rosso, Schioppettino, Rosso spumante e Moscato rosa spumante.

Isonzo del Friuli DOP

Uvaggio

Tutti i vini per cui è prevista indicazione di vitigno sono prodotti esclusivamente con le relative uve. Fanno eccezione lo Chardonnay, nel quale è ammessa un’aggiunta di Pinot nero (massimo 15%), e il Cabernet, per il quale si utilizzano sia uve di Cabernet franc che di Cabernet sauvignon. Le stesse uve utilizzate in esclusiva per i vini con indicazione sono anche alla base di quelli generici, rossi, bianchi e rosati, per i quali non sono stabilite percentuali di composizione ma è solo prevista l’impossibilità di utilizzare il Moscato giallo (nei bianchi) e il Moscato rosa (nei rossi e rosati). Infine, la variante Vendemmia tardiva è realizzata con uve di Friulano, Sauvignon, Verduzzo friulano, Pinot bianco, Chardonnay e Malvasia istriana, da sole o congiuntamente.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I Friuli Isonzo sono vini dal modesto tenore di acidità, con aromi consistenti e un perfetto equilibrio gustativo. Nei bianchi troviamo una colorazione paglierino, accompagnata da profumi floreali e fruttati e da un sapore strutturato, con buon equilibrio ed una notevole complessità. Anche i rossi risultano freschi e fruttati, con colorazione rubino e riflessi violetti. Gli aromi sono intensi e, con l’invecchiamento, tendono allo speziato. Nel disciplinare sono poi fissate tutte le caratteristiche organolettiche associabili a ciascun vino.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con un’area pianeggiante in provincia di Gorizia, nel Friuli Venezia Giulia orientale.

Specificità e note storiche

La svolta per la viticoltura friulana arrivò intorno al 1970, quando da una produzione solo locale si passò ad un’ambizione di commercializzazione verso l’esterno.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino FRIULI ISONZO o ISONZO DEL FRIULI DOP

Vini del Friuli Venezia Giulia
LISON DOP

Entrambe le tipologie di Lison si presentano con una tonalità giallo paglierino, la cui intensità può essere variabile e talvolta accompagnata da riflessi che spaziano dal verdognolo al dorato. È un vino dall’odore caratteristico e gradevole, con note floreali e di frutta fresca, abbinato ad un sapore asciutto e vellutato, che può presentare anche un…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *