Emilia Romagna
COTECHINO DI MODENA IGP

Quando è immesso al consumo, il prodotto ha una consistenza granulosa ma uniforme e il colore delle fette è roseo unito a un forte odore di spezie. Per ottenere questo risultato, le carni macellate sono impastate con la cotenna, sale e pepe. Dopo l’impasto il cotechino viene insaccato in involucri naturali o artificiali e prima di essere confezionato può essere sottoposto a precottura.

View More Emilia Romagna
COTECHINO DI MODENA IGP

Emilia Romagna
SALAME DELLA BRIANZA DOP

Il Salame Brianza è di colore rosso rubino, ha uno spessore consistente e un gusto delicato che non risulta mai acido. Per ottenere il Salame di Brianza è necessario compiere un processo di mondatura, impastatura, seccatura e stagionatura, il cui periodo varia a seconda del diametro del Salame. Nei punti di commercializzazione è possibile trovare il prodotto sfuso o confezionato sottovuoto o in atmosfera modificata.

View More Emilia Romagna
SALAME DELLA BRIANZA DOP

Emilia Romagna
RISO DEL DELTA DEL PO IGP

Per garantire le qualità organolettiche del riso, il terreno è concimato con concime minerale solo quando è necessario. Infatti, questo è ricco di minerali, come il potassio, per i quali ad esempio non è necessaria sempre l’aggiunta del concime minerale relativo. Inoltre, può essere coltivato per otto anni e poi lasciato a riposo per due. La semina è realizzata in acqua o in asciutta sul terreno lavorato che sarà sommerso di acqua. La quantità massima di seme utilizzabile per ettaro è di 300 kg. La lavorazione deve avvenire in stabilimenti e secondo procedure che garantiscano, al Riso del Delta del Po, il mantenimento delle caratteristiche sopra indicate.

View More Emilia Romagna
RISO DEL DELTA DEL PO IGP

Emilia Romagna
MELONE MANTOVANO IGP

Il Melone Mantovano è coltivato in campo aperto o in serra. La semina inizia ad aprile e il trapianto delle piantine, invece, a partire da febbraio fino a luglio. Per ottenere le caratteristiche organolettiche per cui è famoso, il melone matura in maniera naturale senza concimazioni chimiche o forzature.

View More Emilia Romagna
MELONE MANTOVANO IGP

Emilia Romagna
Fungo di Borgotaro IGP

Il fungo cresce in maniera spontanea nei boschi. L’inizio del periodo di raccolta deve essere non antecedente al 1° aprile e la fine non successivo al 30 novembre. Durante le operazioni di raccolta è fatto divieto di: utilizzare strumenti in legno, ferro e plastica che possono ledere e danneggiare il micelio fungino o l’apparato radicale delle piante arboree ed arbustive; danneggiare il sottostante micelio; utilizzare prodotti ottenuti per sintesi chimica al fine di stimolare la produzione o l’accrescimento dei carpofori.

View More Emilia Romagna
Fungo di Borgotaro IGP

Emilia Romagna
COPPA DI PARMA IGP

La Coppa di Parma è il risultato della lavorazione di alcune parti specifiche del suino come la porzione muscolare del collo, aderente alle vertebre cervicali e parte delle toraciche. Il processo di lavorazione inizia con una rifilatura e trattamenti necessari a dare al prodotto le caratteristiche organolettiche. Quando è immesso al consumo, la Coppa di Parma deve essere senza macchie, di un colore rosso uniforme, con forma cilindrica e le dimensioni variano da 25 a 40 cm circa di lunghezza, e il peso non deve essere inferiore a 1.3 Kg.

View More Emilia Romagna
COPPA DI PARMA IGP

Emilia Romagna
PARMIGIANO REGGIANO DOP

Il Parmigiano Reggiano ha un aroma fragrante e delicato. La struttura della pasta, minutamente granulosa, frattura a scaglia. Il peso di ogni forma è minimo di 30 kg. Il diametro è pari a 35-45 cm e 20-26 cm l’altezza dello dello scalzo. La lavorazione termina con la stagionatura che deve durare minimo 12 mesi. Per essere immessa al consumo, ogni forma di Parmigiano deve avere il contrassegno secondo quanto previsto dal disciplinare di produzione.

View More Emilia Romagna
PARMIGIANO REGGIANO DOP

Emilia Romagna
PANCETTA PIACENTINA DOP

La Pancetta è uno dei tessuti adiposi del suino e per ottenerla è necessario sezionare il cosiddetto pancettone che comprende varie parti. Per dare alla pancetta il suo sapore così intenso e aromatico vengono aggiunti pepe e chiodi di garofano, insieme al sale. La stagionatura dura almeno 4 mesi. Le pancette salate sono poste in celle frigorifere con temperatura di 3-5°C ed umidità relativa del 70 – 90 % per un periodo non inferiore a 10 gg. La Pancetta Piacentina è di colore rosso vivo con alcuni inframezzi di grasso. Il suo sapore è sapido con un aroma speziato.

View More Emilia Romagna
PANCETTA PIACENTINA DOP