Sentiero Italia CAI SICILIA 16° Tappa Variante Estiva Piano Battaglia – Petralia Sottana

SI-V16 Alla scoperta della Sicilia più bella

Variante estiva Piano Battaglia – Petralia Sottana Da Portella Mele (q. 1500), proseguendo tra i faggi – tracciato che si interseca in un pianoro-che si presta ad effettuare eventuale attendamento funzionale al trekking, senza fare fuochi-con la tappa V16 Piano Battaglia /Petralia Sottana o viceversa, tramite il Sentiero della Pace n. 587, seguendo la segnaletica rosso-bianco verticale ed orizzontale, si può arrivare al Santuario Madonna dell’Alto( quota 1827 m.) quale variante in primavera estate autunno, quando non vi è innevamento, con una aggiunta di circa 4 h ai tempi di marcia per arrivare a Petralia. Il sentiero, bellissimo, immerso nella faggeta nella prima parte in salita, continua a mezza costa, sotto monte San Salvatore e poi arriva al bevaio (punto acqua) e al Santuario m. 1827 s.l.m., dove è presente una notevole Madonnina in marmo di scuola gaginiana del 1500, santuario che apre nella prima quindicina di agosto e la 3° domenica di maggio.Il sentiero prosegue tornando al bevaio, poche centinaia di metri indietro, con una “diretta” denominata Antico Sentiero dei Pellegrini, origini del 1400 (579), una serpentina nel fianco sx dell’impluvio e poi con una mulattiera e un tratto asfaltato alla fine in discesa. All’arrivo una salita di circa 100 m. di dislivello, per raggiungere il centro storico di Petralia Sottana (960 s.l.m.) e posto tappa( che coincide altresì, con l’arrivo della tappa V16 classica ), salita per la quale bisogna risparmiare le forze.

Informazioni tecniche

  • Distance 10.1 km
  • Departure Piano Battaglia (1516 m)
  • Arrival Petralia Sottana (938 m)
  • Dislivello + 399 m
  • Dislivello – 977 m
  • Maximum altitude 1829 m
  • Minimum altitude 841 m

Altimetria in Wikiloc

Fonte @CAI.it

Sentiero Italia CAI CALABRIA 26° Tappa Caserma forestale di Cinquemiglia – Pietrabianca

Caserma Forestale di Cinquemiglia – Pietrabianca Tappa di breve lunghezza, caratterizzata da un dislivello prevalentemente in discesa, salvo un guadagno iniziale di circa 200 metri. Il percorso si svolge interamente su sentiero, sempre lungo il crinale della Catena Costiera, attraverso boschi molto selvaggi che portano alla strada da cui si scende a Guardia Piemontese. In…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.