Salsiccia di Bra PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del PIEMONTE

La salsiccia di Bra è prodotta con carne di vitellone e pertanto è particolarmente magra. Il formato è piccolo ed ha un caratteristico colore rosato.

Territorio di produzione

L’area di produzione comprende Bra e le località limitrofe in provincia di Cuneo.

Metodo di preparazione

Il prodotto è costituito da carne magra di bovino (70-80%) e, per la parte restante, da grasso suino della pancetta o del lardo. Prima si macina la frazione magra della carne e, poi, vi è una seconda macinazione con l’aggiunta della pancetta al fine di ottenere un impasto ben amalgamato e più saporito. La concia è composta da sale, pepe, cannella, noce moscata, in quantità variabili. Alcuni aggiungono vino o formaggio. L’impasto è insaccato in un budellino naturale.

Storia

La Salsiccia di Bra è prodotta con carne bovina e anticamente anche la frazione grassa era ricavata da questa specie. Questa peculiarità dipendeva dalla presenza nel comune di Cherasco, di una cospicua comunità ebraica che, per motivi religiosi, non poteva consumare carne di maiale. Per questo motivo un decreto di Carlo Alberto, risalente al 1874, permetteva ai macellai la confezione delle salsicce con carne e grasso bovino.

Curiosità

La salsiccia di Bra si consuma fresca, cruda oppure cotta alla griglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.