Puglia
DAUNO DOP

Scarica in formato PDF il DISCIPLINARE DAUNO DOP

DAUNO DOP

L’olio extravergine di oliva Dauno DOP è il risultato della lavorazione di frutti appartenenti alle seguenti varietà di olivo: “Peranzana” o “Provenzale”, “Coratina”, “Ogliarola Garganica” e “Rotondella”. Il Dauno, per poter essere commercializzato, è accompagnato obbligatoriamente da altre menzioni geografiche aggiuntive, quali: Alto Tavoliere, Basso Tavoliere, Gargano e Subappennino, che si differenziano per l’area geografica in cui vengono ottenuti.

Metodo di produzione e caratteristiche al consumo

Le caratteristiche dell’olio extravergine variano in base alla menzione geografica aggiuntiva. Il Tavoliere (ottenuto dalla varietà Provenzale in misura pari ad almeno l’80%) ha un colore che va dal verde al giallo ed un sapore fruttato; il Basso Tavoliere (ottenuto dalla varietà Coratina per almeno il 70%) ha un colore che va dal verde al giallo ed un odore fruttato con una sensazione leggera di piccante e amaro; il Gargano (ottenuto dalla varietà Ogliarola Garganica in misura non inferiore al 70%) ha un colore che va dal verde al giallo, un odore fruttato ed un retrogusto con sensazione di mandorlato; il Subappennino (ottenuto dalle varietà Ogliarola, Coratina e Rotondella in misura non inferiore al 70%) ha un colore giallo e un odore fruttato. Il livello di acidità massima è di 0,6 g per 100 g di olio.

Tipologia di confezionatura

Nei punti di commercializzazione è possibile riconoscere l’Olio extravergine Dauno grazie alla sua etichetta, contenente a caratteri chiari ed indelebili il nome della denominazione, la menzione geografica aggiuntiva e l’annata di produzione delle olive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.