Pan Ner della Valle d’Aosta PAT

  Prodotto Agroalimentare Tradizionale della Valle d’Aosta

Il pan ner si presenta di forma rotonda, con crosta di colore bruno. Gettando un occhio alla base della filiera pane.

Il pan ner, letteralmente pane nero, è ottenuto dall’impasto di farina di segale (in francoprovenzale lo bloù) e farina di frumento (fromén) in percentuali variabili: la segale deve essere preponderante – almeno il 60% dell’impasto totale -, alle farine si aggiunge acqua, lievito e sale.

Il pan ner si presenta di forma rotonda, con crosta di colore bruno. Gettando un occhio alla base della filiera pane, possiamo notare come storicamente i campi di segale ricoprivano i pendii di gran parte della nostra regione, anche ad altitudini elevate.

All’inizio del Novecento, una piccola rivoluzione agricola ha portato alla conversione dei campi di cereali in praterie per l’allevamento. L’assetto del paesaggio è stato completamente modificato, i mulini e i forni in gran parte sono caduti nell’abbandono. Da alcuni anni si assiste all’impianto di diversi ettari di superficie a segale per la panificazione. Il pan ner si può trovare in diverse forme e percentuali di segale che può raggiungere oltre il 90%. Il pan ner rappresenta oggi un prodotto di nicchia rispetto al pane bianco e non viceversa, come una volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.