Packaging per prodotti dolciari: come scegliere quello giusto

Il packaging riveste un ruolo molto importante per i prodotti dolciari, come cioccolato e caramelle. Il suo scopo non è solo quello di proteggere la merce e di preservarne il gusto, ma deve essere capace anche di distinguere il prodotto dalla concorrenza e attirare l’attenzione dei consumatori. Insomma, il packaging gioca un ruolo più che importante, pertanto, è fondamentale saper scegliere quale utilizzare per i propri prodotti.

Quale packaging utilizzare?

Oggigiorno esistono diversi materiali per il confezionamento dei prodotti dolciari. Tra questi, il film twist personalizzato. I materiali plastici sono molto utilizzati poiché offrono ottime capacità di conservazione del prodotto ma allo stesso tempo sono molto versatili. Su tali materiali, ad esempio, è possibile imprimere diverse stampe, a seconda del prodotto contenuto all’interno. In più, essi si adattano sia agli incarti monofiocco che a quelli che prevedono due fiocchi (in quanto resistono alla torsione) e sono perfetti anche per la realizzazione di buste “a cuscino”. È possibile citare, poi, le confezioni FlowPack orizzontali, anch’esse ampiamente adottate nel settore dolciario e dei prodotti da forno, sigillate sulle due estremità.

In questo caso, per aprirle, bisogna strappare il lato superiore oppure utilizzare l’apposita linguetta di apertura. Nella grande distribuzione, invece, sono frequenti i multipack, degli imballaggi che contengono al loro interno delle monoporzioni. In questo caso l’incarto interno è pensato per garantire un’efficace barriera contro contaminazioni e alterazioni, preservando la freschezza e la qualità del dolce, mentre l’imballaggio esterno assume principalmente un ruolo estetico e di branding.

Quali caratteristiche dovrebbe avere il packaging dei dolciumi?

Il packaging dei dolciumi dovrebbe avere alcune caratteristiche peculiari; di seguito le principali.

Deve essere attraente

Il packaging dovrebbe essere in grado catturare l’attenzione del cliente attraverso un design accattivante, colori vivaci e grafiche attraenti, in sintonia con il target dei consumatori. Infatti, sul mercato ci sono diverse tipologie di dolci e caramelle, per cui distinguersi dai competitor è essenziale.

Deve essere facile da usare

Un altro elemento importante è la facilità con cui il consumatore può aprire l’involucro. Può sembrare strano, ma un packaging semplice da utilizzare può fare davvero la differenza. Infatti, un’apertura agevole in pochi gesti riduce la frustrazione del cliente e migliora l’esperienza complessiva d’acquisto, il che potrebbe induro ad acquistare nuovamente lo stesso prodotto una volta consumato.

Deve proteggere il contenuto

Il packaging non è solo un mezzo estetico, deve assolvere anche, e forse soprattutto, una funzione protettiva del prodotto. Un buon packaging dovrebbe essere robusto e resistente. Ciò è fondamentale per preservare la qualità durante la produzione, la distribuzione e l’esposizione dei dolciumi nei punti vendita, garantendo al consumatore un prodotto intatto.

Deve assicurare l’igiene ed una corretta conservazione

Assicurare l’igiene del prodotto è essenziale per evitare contaminazioni. Le confezioni, pertanto, devono essere in grado di proteggere il contenuto da odori e sapori esterni, preservandone la freschezza.

Deve preservare le caratteristiche del prodotto

L’imballaggio deve essere in grado di preservare la bontà dei dolciumi e la loro forma a lungo, fino al momento dell’apertura. Inoltre, deve essere realizzato con materiali che non alterano le caratteristiche dei dolci.

Contenuto sposorizzato

.

Edge Amsterdam

Edge Amsterdam È un edificio per uffici di 40.000 m² nel quartiere degli affari Zuidas ad Amsterdam. È stato progettato per la società finanziaria globale e inquilino principale, Deloitte. Il progetto mirava a consolidare i dipendenti di Deloitte da più edifici in tutta la città in un unico ambiente e a creare un “edificio intelligente”…

Leggi di +

Tutto sulle DISTANZE di ALBERI E SIEPI DAL CONFINE COSA SI RISCHIA

Distanze piante e alberi (Cassazione) La legge disciplina le distanze che bisogna rispettare se si intende piantare alberi o siepi in prossimità del confine tra due terreni appartenenti a proprietari diversi. Lo scopo è evitare sia l’invasione del fondo altrui con le radici sia che gli alberi tolgano luce e vista. Le regole sulle distanze non si applicano:  quando, sul confine, esiste…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *