Vini del Molise
TINTILIA DEL MOLISE DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO TINTILIA DEL MOLISE DOP

Tintilia del Molise DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Tintilia del Molise” rientrano quattro tipologie di vino: Rosso, Rosso riserva e Rosato.

Uvaggio

Il vitigno Tintilia deve rappresentare almeno il 95% dei vigneti da cui provengono le uve con cui vengono prodotti i vini della denominazione. La restante quota del 5% può essere costituita da altri vitigni non aromatici, idonei alla coltivazione in provincia di Campobasso e Isernia.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Tintilia del Molise rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol) è un vino dall’intensa colorazione rubino, venata da riflessi violacei; ha un odore caratteristico, che si rivela vinoso, intenso e gradevole; il sapore è secco, armonico e morbido. La variante Riserva (13% vol) si differenzia per l’aspetto granato e i riflessi aranciati; ha un odore caratteristico, intenso e speziato, che si abbina a un sapore secco, armonico e morbido. La tonalità del rosato (11,5% vol) può avere diversi gradi di intensità e si associa ad un odore fruttato così come il sapore, che risulta anche asciutto, fresco e armonico.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione, piuttosto ampia, è divisa tra le province di Isernia e Campobasso.

Specificità e note storiche

Il Tintilia è un vitigno coltivato in Molise già da diversi secoli. La sua presenza è storicamente accertata già alla fine del 1700, e nel 1900, il vino che ne derivava, fu premiato come eccellenza all’esposizione vitivinicola di Parigi.

Vini del Molise
ROTAE IGP

Per i vini ad indicazione geografica protetta “Rotae” il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10% vol. per il bianco ed il frizzante, 10% vol. per il rosso e il rosato, 11% per il novello. Per il passito, invece, la gradazione è del 14%.

Leggi di +

Vini del Molise
OSCO / TERRE DEGLI OSCI IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10% vol.), anche frizzante, è di color giallo paglierino, con odore fruttato, fresco e sapore secco, armonico. La versione passito (13% vol.) si differenzia per il colore tendente all’ambrato con l’invecchiamento. Il rosso (10,50% vol.), anche frizzante (10% vol.) e novello (11% vol.), ha color rubino con riflessi…

Leggi di +

Vini del Molise
MOLISE / DEL MOLISE DOP

In linea generale, tutti i vini della denominazione Molise presentano una buona alcolicità e un’alta concentrazione fenolica, abbinate ad una bassa acidità. Sono estremamente freschi e il loro odore è impreziosito da note gradevoli, che lasciano traccia sia nell’olfatto che nel retrolfatto. Le altre caratteristiche organolettiche appaiono piuttosto variegate, con sensibili differenze tra le diverse…

Leggi di +

Vini del Molise
BIFERNO DOP

Il rosso base (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) ha un colore rubino più o meno intenso, con riflessi granati se invecchiato, l’odore è gradevole, caratteristico, con profumo etereo da invecchiato, il sapore è asciutto, armonico e vellutato. Il rosato invece (11,5% vol.) ha un colore rosa più o meno intenso, l’odore è fruttato…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.