Vitellone bianco dell’Appennino centrale IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VITELLONE BIANCO DELL’APPENNINO CENTRALE IGP

Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale DOP

Il Vitellone bianco dell’Appenino Centrale IGP è carne bovina, di razza Chianina, Marchigiana, Romagnola, di età compresa tra i 12 e i 24 mesi, nati ed allevati nell’area geografica indicata nel disciplinare. Dalla nascita allo svezzamento è consentito l’uso dei seguenti sistemi di allevamento: pascolo, stabulazione libera, semibrado. Nelle fasi successive allo svezzamento e fino alla macellazione, i soggetti devono essere allevati esclusivamente a stabulazione libera, a posta fissa, semibrado.

Caratteristiche Qualitative

Il Vitellone bianco dell’Appenino Centrale IGP è posto in vendita al taglio o confezionato. Nel caso di vendita al taglio l’etichetta deve essere esposta e ben visibile nell’area del bancone di vendita destinata alla carne IGP “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale”. La carne confezionata porzionata, fresca o surgelata, deve essere confezionata come preconfezionato, preincartato, sottovuoto, atmosfera modificata. Essa è posta in vendita solo in confezioni chiuse ed etichettate.

Specificità e note storiche/gastronomiche

I bovini appartenenti alle razze della “Chianina”, “Romagnola” e “Marchigiana” vivono nel territorio dell’Appenino centrale da più di 1500 anni. Oggi, il Vitellone Bianco dell’Appenino Centrale rappresenta una vera e propria eccellenza per il territorio poiché è l’unico prodotto riconosciuto IGP per l’allevamento dei bovini.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VITELLONE BIANCO DELL’APPENNINO CENTRALE IGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.