MOBILITÀ PER UN FUTURO SOSTENIBILE

Il mondo intorno a noi si sta trasformando rapidamente, cambiando il modo in cui le persone e le merci viaggiano all’interno e attraverso le città, le regioni e i paesi. Entro il 2030, il traffico annjuale passeggeri supererà gli 80 trilioni di passeggeri-chilometri — un aumento del cinquanta per cento; i volumi di merci globali cresceranno del 70 percento e ulteriori 1,2 miliardi di auto saranno in circolazione entro il 2050, il doppio del totale di oggi.

Infrastrutture e servizi di trasporto avranno un ruolo sempre più importante da svolgere nel soddisfare questo ulteriore richiesta.

Con una crescente aspirazione alla mobilità ed una forte associazione tra trasporti e crescita economica, l’ottenere il modello di mobilità “giusto” sarà un fattore determinante del futuro. La mobilità sarà modellata da tre fattori:

Demografia

Entro il 2030, altri 1,2 miliardi di persone con una composizione socio-economica radicalmente cambiata ed alimenterà nuove richieste di soluzioni per la mobilità. A quel punto il 16,5 per cento della popolazione mondiale sarà invecchiato
ed avrà più di 60 anni. Questa tendenza demografica, guidata dai paesi dell’OCSE, e a cui si uniranno le economie in transizione: chiamate per nuove soluzioni che siano reattive, adatte all’età e convenienti.

Preferenze

Le persone aspirano a vivere in una società mobile dove possono spostarsi facilmente da un luogo all’altro, viaggiare e trasferirsi secondo necessità e avere accesso rapido e facile a una gamma di beni e servizi. Con la tendenza verso un aumento del movimento fisico delle persone e merci, stanno emergendo nuove opportunità che consentono anche la movimentazione “virtuale” di persone e merci. Gli esempi includono l’e-commerce, che consente ai consumatori di ordinare merci online e telelavoro, che consente ai dipendenti di lavorare lontano dagli uffici tradizionali

Tecnologia

La tecnologia digitale costituirà la spina dorsale della mobilità in futuro. Entro il 2020, il mondo avrà una stima di 26,3 miliardi di dispositivi e connessioni digitali— si stima che sia più di tre volte il numero delle persone del mondo. A quel punto oltre il 60 per cento del traffico globale mobile avverrà in Asia Pacifico, Medio Oriente, e Africa.

Poiché questa connettività si estende ai sistemi di trasporto, può portare a sistemi più equi, efficienti e più sicuri di mobilità e offrono grandi opportunità per i paesi di rimodellare il modo in cui viaggiano persone, beni e servizi. In molte aree urbane, l’uso degli smartphone ha catalizzato un allontanamento dalla proprietà del veicolo e verso la condivisione di veicoli, ride hailing e car pooling. Tuttavia, il trasporto di auto private rappresenta i tre quarti di tutta la mobilità dei passeggeri, rendendola il mezzo predominante di trasporto.

Le principali tecnologie di trasporto in uso oggi sono usciti dalla rivoluzione industriale centinaia di anni fa. Da allora il volume del traffico automobilistico è aumentato di dieci volte mentre i volumi del traffico con bicicletta e con il trasporto pubblico non hanno visto quasi alcuna crescita.

Le comunità rurali sono particolarmente vulnerabile all’esclusione digitale e quindi non può beneficiare delle molte tecnologie digitali che razionalizzano il trasporto. Tuttavia, i potenziali guadagni dalla digitalizzazione è enorme e alcune lo sono hanno già realizzato. Ad esempio, Alibaba, ha creato un mercato online che collega le aziende rurali in Cina con il mercato globale, sia come venditori che come acquirenti, permettendo così loro di trasportare i loro prodotti ai mercati globali e hanno beni come fertilizzanti e semi portati distribuiti fino a destrinazione.

Progetto interregionale sul cicloturismo

Un fenomeno in crescita con presenze e ricadute economiche smepre più rilevanti Cicloturismo Il progetto si propone di rilanciare itinerari turistici e sportivi per incentivare l’offerta del cicloturismo; la Toscana è la regione capofila, le altre regioni coinvolte sono Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Sardegna, Umbria, Veneto. Il mercato del cicloturismo è in continua crescita…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *