Lattecrudo di Tremosine PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale

Formaggio grasso, di breve stagionatura, a pasta semidura. Originario dell’altopiano che gli dà il nome, è un formaggio diventato specialità del territorio. A latte crudo, viene consumato dopo breve stagionatura e apprezzato per le diversità determinate dal singolo pascolo, alimento delle lattifere. Come tutti i formaggi d’alpeggio, le proprietà organolettiche si sviluppano con la maturazione. Mantiene le caratteristiche del latte appena munto.

Lattecrudo di Tremosine PAT

TERRITORIO DI PRODUZIONE

Lombardia: provincia di Brescia, territorio di Tremosine, nel Parco Alto Garda Bresciano.

ORIGINE

Latte di Vacca

FORMA E DIMENSIONE

Forma cilindrica a facce piane del diametro di 20 cm, con scalzo leggermente convesso, alto 7 cm, il peso è di circa 2,5 kg.

STORIA

Formaggio che nasce dalla tradizione dell’alpeggio, ovvero nel periodo in cui le vacche pascolano sull’altopiano di Tremosine. La metodologia produttiva è tramandata da generazioni, tanto che le prime notizie risalgono agli anni Venti.

TIPOLOGIA DI FORMAGGIO PER TIPO DI LAVORAZIONE

Pasta semidura

TECNOLOGIA DI LAVORAZIONE

Il latte crudo, appena munto, viene riscaldato alla temperatura di 34°, inoculato con fermenti lattici e addizionato con caglio di vitello liquido. La cagliata, presamica, subisce una rottura alle dimensioni di un chicco di mais. Quindi la pasta viene riscaldata a 39°, estratta e posta in fascere per lo spurgo.

MATURAZIONE/STAGIONATURA

Si consuma dopo 60 giorni.

CARATTERISTICHE DEL FORMAGGIO

La crosta è morbida, di colore paglierino. La pasta è morbida, untuosa, di colore avorio o paglierino chiaro, tendente al paglierino. L’occhiatura è di dimensioni piccole-medie irregolari, distribuite in modo irregolare.

TIPOLOGIA DI FORMAGGIO AL CONSUMO

Formaggio grasso, di breve stagionatura, a pasta semidura con intensità aromatica media

Grappa Riserva Personale PAT

Grappa di colore limpido giallo ambrato intenso di 42° vol. Il profumo è ampio, persistente, intenso e armonico con sensazione di note speziate, tostate, vanigliate; il gusto morbido, rotondo, intenso e persistente, con retrogusto dalle complesse sfumature, dovute al lungo invecchiamento. Per la produzione si procede a distillare le vinacce con alambicco discontinuo, a mezzo…

Leggi di +

Turta del Dunizèt

La leggenda narra che una sera il bergamasco Gaetano Donizetti e il collega e amico Gioacchino Rossini, fossero a cena insieme, ma che il primo fosse addolorato e affranto per colpa di una pena d’amore che non gli dava pace e che gli aveva portato via il sorriso e anche l’appetito. Fu allora che Rossini,…

Leggi di +

Burro di Montagna Lombardo PAT

Si presenta con colore variabile dal bianco al paglierino intenso a seconda dell’alimentazione degli animali e dell’acidificazione subita dalla panna. Ha gusto più intenso rispetto al burro industriale. Deriva dalla lavorazione della panna ottenuta per affioramento. Oggi si usano zangole elettriche che permettono il cambio di fase della sostanza grassa ma un tempo si faceva…

Leggi di +

Ciccioli PAT

I Ciccioli sono piccoli bocconcini fritti ricavati dalle carni e dal grasso del maiale,che presentano la forma di noce e dimensioni variabili in base a quelle dei residuidi grasso.Costituiti per oltre la metà da grasso e dunque fortemente calorici (523 calorie per 100 g di prodotto) ,sono ricchi di sale e colesterolo.

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.