Il ritorno della Foca Monaca nei mari di Lampedusa!

Lampedusa 31 ottobre 2020

Nel mare di Lampedusa è tornata la Foca Monaca. Un evento sempre più raro negli ultimi anni dal momento che questo mammifero, che in passato era diffuso nel Mediterraneo, dagli anni ’60 si era quasi estinto nelle nostre acque.

Foca Monaca

Ma il “Vitello di mare” (così veniva chiamato in passato), o “Vòio marinu” (“Bue marino”) come la chiamano ancora oggi i Lampedusani, ha un legame antico con l’isola. Nel 1832 il botanico Giovanni Gussone riferiva che a Lampedusa ”in alcune grotte della costa vi soggiornano i vitelli marini”. Nel 1843 il Capitano di fregata Bernardo Sanvisente scriveva in un suo rapporto che a Lampedusa “le foche, dette volgarmente vitelli marini, riposano nelle grotte situate nella parte di levante”.

Oltre ad essere la “casa” delle tartarughe caretta caretta, che ogni anno nidificano nelle spiagge delle Pelagie, in questo mare è spesso possibile ammirare delfini e, in alcuni periodi, anche il passaggio di balene. Adesso l’avvistamento della Foca Monaca.

“Si tratta di un evento eccezionale – dice il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello – che se da un lato ci emoziona, al tempo stesso ci conferma che la nostra isola ed il nostro mare continuano ad essere una meraviglia della natura”.

Fonte @ansa.it

L’EUROPA DELLA BIODIVERSITÀ

Dalle grandi foreste pluviali ai piccoli parchi e giardini, dalla balena azzurra ai funghi microscopici, la biodiversità è la straordinaria varietà della vita sulla Terra. Noi esseri umani siamo una maglia di questa rete di vita, da cui dipendiamo per tutto: per il cibo di cui ci nutriamo, per l’acqua che beviamo, per l’aria che…

Leggi di +

M49, ‘Papillon’ Via il radio Collare, ora l’orso è completamente libero.

L’orso M49 si e’ liberato del radiocollare e ora è completamente ‘libero’ perche’ i suoi spostamenti non saranno piu’ geolocalizzati. Il plantigrado piu’ ricercato d’Italia – soprannominato ‘M49-Papillon’ dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa, da sempre contrario all’abbattimento – e’ sempre stato monitorato attraverso il collare da quando a fine luglio e’ fuggito per la seconda…

Leggi di +

Una nuova stagione di volontariato per l’Orso Marsicano

Orso – Thanks to Simon Infanger Unsplash “Nei giorni scorsi è stata avviata la stagione estiva 2020: tantissime le persone che hanno scritto al WWF Abruzzo per diventare volontari per l’Orso e molti di loro sono già stati impegnati nelle prime giornate di attività che li hanno visti montare recinti elettrificati a difesa di un…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.