Ciambella all’acqua di Maenza PAT Lazio

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del LAZIO

CIAMMELLA ALL’ACQUA DI MAENZA – CIAMMELLE D’ACQUA

Preparate con farina, zucchero, acqua ed olio extravergine di oliva, le Ciambelle all’acqua sono da sempre consumate nei giorni di festa e tradizionalmente servite col vino. La forma è quella caratteristica della ciambella ed il colore è marrone chiaro, mentre le dimensioni variano a seconda della ricetta.

METODO DI PRODUZIONE

Si impastano: farina, zucchero, acqua e olio extravergine di oliva nell’impastatrice meccanica per circa 30 minuti. Si recupera l’impasto, suddiviso in pezzi da 180 g circa, e si lavora a mano per formare delle strisce successivamente chiuse all’estremità per formare le ciambelle che, bollite in acqua per 8 minuti, si lasciano ad asciugare per 24 ore su teli di cotone. Passato questo tempo si cuociono al forno a gas per 1 ora a 200°C. Le ciambelle all’acqua si vendono al minuto, poste in ceste di vimini e carta pane.

CENNI STORICI

Le ciambelle all’acqua vengono tradizionalmente prodotte presso i forni e le pasticcerie locali e la loro denominazione deriva dal fatto che l’acqua è presente nell’impasto e anche nella fase di bollitura. La ricetta ed il procedimento di preparazione si tramanda di generazione in generazione da oltre trent’anni. Nel comune di Maenza, in occasione della festa di San Rocco, il 16 agosto di ogni anno, i produttori la ofrono davanti alla chiesa omonima.

Territorio di produzione

Provincia di Roma: Capranica Prenestina. Provincia di Latina


Biscotti PAT Lazio

Prodotto dolciario preparato con farina tipo 00, uova, latte, zucchero, lievito per dolci, scorza di limone grattugiata e olio extravergine di oliva Sabina DOP, amalgamati fino ad ottenere una pasta liscia…

Continua a leggere
Zampetti PAT Lazio

Gli Zampetti di suino, sottoposti a bollitura e condimento con sale e aromi naturali sono commercializzati interi o tagliati a listarelle (tipo cotiche). Presentano aspetto tendineo, colore marrone chiaro e sapore…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *