Centro educazionale OREGON ZOO

Flusso e movimento definiscono il linguaggio formale dell’Interdisciplinary Science and Engineering Complex (ISEC), che espande il campus di Boston della Northeastern University a sud di un importante corridoio ferroviario e ricollega i diversi quartieri di Fenway e Roxbury. Sistemi dinamici di movimento permeano il progetto, come ciottoli in un ruscello che definiscono i percorsi del paesaggio attraverso i “bioswales” e il ‘velo’ schermo solare dinamico che ombreggia l’ufficio. La forma dell’edificio è intrinsecamente collegata all’architettura ad alte prestazioni attraverso la progettazione parametrica e la modellazione energetica per ottenere una progettazione integrata. L’edificio sfrutta elementi passivi per ridurre la domanda di energia e impiega sistemi di recupero energetico ad alta tecnologia per ridurre ulteriormente il consumo di energia.

View More Centro educazionale OREGON ZOO

Stanford University Impianto energetico Centrale

Il complesso sostituisce un impianto generatore di energia basato al 100 % su combustibili fossili con un impianto moderno di produzione di energia elettrica – il 65% della quale proviene da fonti rinnovabili – e un primo sistema di recupero del calore nel suo genere, riducendo significativamente le emissioni di gas serra e l’uso di combustibili fossili e acqua. Progettato per integrarsi in modo sensibile nel campus circostante, l’espressione architettonica è quella di leggerezza, trasparenza e sostenibilità per esprimere lo scopo della struttura.

View More Stanford University Impianto energetico Centrale

SAWMILL: un esempio di eccellenza di Architettura Sostenibile

Minimalismo critico: il primo passo nella riduzione è usare meno. Sawmill celebra la bellezza naturale dei materiali, rinunciando alle finiture a meno che non sia funzionalmente necessario. Altri elementi svolgono un doppio compito: il camino, ad esempio, funge anche da rinforzo laterale per la casa. Incorporare il recupero: Sawmill è un caso di studio sul recupero e il riutilizzo dei materiali. Durante la progettazione, il proprietario ha scoperto che una vicina cementeria era in fase di disattivazione. Il team di progettazione ha ridisegnato la casa per incorporare travi in ​​acciaio strutturale recuperate da quell’edificio dismesso. Inoltre, tutto il legno nelle porte, nei gradini delle scale e nei piani dei tavoli era legno esistente trovato da un fienile in loco.Materiali a basso tenore di carbonio: all’inizio della progettazione, il team è passato da muri in calcestruzzo gettato in opera a blocchi CMU. Ciò ha ridotto drasticamente il costo del progetto e ha consentito di portare i materiali tramite veicoli più piccoli anziché grandi camion.

View More SAWMILL: un esempio di eccellenza di Architettura Sostenibile

IL nuovo St. Pete Pier by Rogers Partners

La “collana verde” del litorale pubblico lungo il centro è ciò che rende St. Pete così speciale, hanno capito gli architetti, non solo il molo come attrazione isolata. “Ci ha fatto guardare il nuovo molo sotto una luce completamente diversa, come un’estensione di quel sistema di parchi”, dice Lee, con programmi e topografia molto più vari di una passerella tradizionale.

View More IL nuovo St. Pete Pier by Rogers Partners

Il giardino pensile sul tetto

Parte del lavoro di NAK nella rivitalizzazione di Regent Park è stato One Cole, una comunità di torri a uso misto composta da oltre 250 unità residenziali insieme ad un piccolo centro commerciale. Al centro dello sviluppo c’è lo Sky Park, un parco urbano sopraelevato realizzato sul tetto dell’edificio commerciale che si trova al piano terra. Il parco sul tetto porta prezioso spazio verde nel quartiere ad alta densità.

View More Il giardino pensile sul tetto

Shilda Complesso di degustazione dei vini

Il concept è celebrare il vino in ogni suo aspetto, dalla vendemmia al consumo. Il complesso si trova a Kaheti, in Georgia, che è la regione di produzione del vino del paese. La distanza di 2,5 metri dei filari del vigneto è tradotta nella griglia strutturale dell’edificio e articolata attraverso una serie di travi curve.

View More Shilda Complesso di degustazione dei vini

Complesso interdisciplinare di scienze ingegneristiche.

Flusso e movimento definiscono il linguaggio formale dell’Interdisciplinary Science and Engineering Complex (ISEC), che espande il campus di Boston della Northeastern University a sud di un importante corridoio ferroviario e ricollega i diversi quartieri di Fenway e Roxbury. Sistemi dinamici di movimento permeano il progetto, come ciottoli in un ruscello che definiscono i percorsi del paesaggio attraverso i “bioswales” e il ‘velo’ schermo solare dinamico che ombreggia l’ufficio. La forma dell’edificio è intrinsecamente collegata all’architettura ad alte prestazioni attraverso la progettazione parametrica e la modellazione energetica per ottenere una progettazione integrata. L’edificio sfrutta elementi passivi per ridurre la domanda di energia e impiega sistemi di recupero energetico ad alta tecnologia per ridurre ulteriormente il consumo di energia.

View More Complesso interdisciplinare di scienze ingegneristiche.

Frick Environmental Center

L’edificio e il suo sito di quattro acri fungono da porta d’accesso al Frick Park boscoso di 644 acri di Pittsburgh e incarnano l’ideale vicinanza alla natura che è servito da ispirazione per la formazione del parco più di 90 anni fa. Il centro esemplifica i principi di equità, apprendimento esperienziale e impegno pubblico ed è accogliente e inclusivo per tutti. Una joint venture tra la città di Pittsburgh e la Pittsburgh Parks Conservancy, il centro è certificato LEED Platinum e Living Building, di proprietà municipale e ha l’ingresso gratuito.

View More Frick Environmental Center