Vini della Campania
CAPRI DOP

Il colore giallo paglierino del Capri Bianco conosce diversi gradi di intensità. L’odore è gradevole e caratteristico e si accompagna ad un sapore fresco e secco. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11% vol. Il Capri Rosso, invece, è di una tonalità rosso rubino, con variazioni di intensità, e raggiunge un titolo alcolometrico volumico totale minimo di 11,5% vol. Al palato è asciutto e sapido, l’odore risulta vinoso e gradevole.

View More Vini della Campania
CAPRI DOP

Vini di Calabria
SAVUTO DOP

Il Savuto bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) ha un aspetto giallo paglierino che può essere vivacizzato da riflessi verdolini; l’odore è fine e caratteristico e si associa a un sapore secco e armonico. Il Rosato (11% vol.) ha una delicata colorazione rosa tenue, che tende al cerasuolo; altrettanto delicato e caratteristico è l’odore, abbinato a un sapore secco, sapido e armonico. Il Rosso (12% vol.) e il Rosso superiore (13,5% vol.), invece, si presentano color rubino, con odore intenso e caratteristico e sapore secco, pieno e armonico.

View More Vini di Calabria
SAVUTO DOP

Vino della Basilicata
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE DOP

Il vino Aglianico del Vulture Superiore ha un colore rosso rubino, tendente al granato, e un odore gradevole e intenso. Il sapore è secco, giustamente tannico, sapido, persistente ed equilibrato. Può presentare un lieve sentore di legno, a seguito di invecchiamento in botti di questo materiale. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 13,50% vol. Il Superiore Riserva, invece, si presenta leggermente diverso nel colore, che assume riflessi aranciati.

View More Vino della Basilicata
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE DOP

Valle d’Aosta
FROMADZO DOP

La Fontina è un formaggio DOP ottenuto con la trasformazione del latte intero di vacca derivante da una sola mungitura. I bovini, secondo quanto previsto dal disciplinare di produzione, devono appartenere alle razze “Pezzata rossa”, “Pezzata nera” e “Castana”. Per garantire la qualità del formaggio, l’alimentazione degli animali deve essere costituita da erba e fieno della Valle d’Aosta, mangimi e altri alimenti, in base alle percentuali prescritte dal disciplinare.

View More Valle d’Aosta
FROMADZO DOP

Sardegna
ZAFFERANO DI SARDEGNA DOP

Lo Zafferano di Sardegna DOP è una spezia ottenuta dalla tostatura degli stimmi del “Crocus sativus L”. Quando è immesso al consumo è di colore rosso brillante determinato dal contenuto di crocina, ed emana un aroma intenso. Lo Zafferano di Sardegna è ricco di sostanze come la “picrocrocina” e il “safranale” che esaltano le caratteristiche del colore e dell’aroma.

View More Sardegna
ZAFFERANO DI SARDEGNA DOP

Emilia Romagna
MORTADELLA BOLOGNA IGP

La Mortadella Bologna ha una forma ovale o cilindrica, con una consistenza compatta e non elastica, senza alcuna traccia di affumicatura e un aroma dolce dato dalla presenza di grasso. Per la sua composizione sono utilizzati solo i cosiddetti “tagli nobili del suino”, come la carne e i lardelli. Il processo di elaborazione avviene mediante l’impasto tra carne e grasso in stufe ad aria secca. Dopo l’impasto e l’insacco, il prodotto viene cotto a temperature non inferiori a 70° C e fatto raffreddare.

View More Emilia Romagna
MORTADELLA BOLOGNA IGP

Liguria
LA FOCACCIA DI RECCO IGP

La Focaccia di Recco col formaggio IGP è un prodotto da forno ed è il risultato dell’impasto a base di farina di grano tenero, olio extravergine di oliva, acqua e sale. Successivamente è farcita con formaggio fresco a pasta molle, ottenuto solo da latte vaccino e pastorizzato. Quando è immessa al consumo, la Focaccia presenta una superficie irregolare contrassegnata nella parte superiore da bolle e striature marroni e, nella parte inferiore, dalla pasta più morbida unita al formaggio con consistenza cremosa. Infine, la Focaccia emana una fragranza che ricorda quella del pane, accompagnata dalle note più acide del formaggio.

View More Liguria
LA FOCACCIA DI RECCO IGP

Anice stellato
Coltivazione BIO

L’anice stellato (Illicium verum Hook.f.) è un albero tropicale delle Illiciaceae sempreverde, alto tra i 5-10 metri ed originario dei boschi dell’Asia sudorientale (sud della Cina e Vietnam).
È una pianta con fiori grandi e di valore decorativo, da cui si forma il frutto a forma di stella (ecco perché prende il nome di Anice stellato) che a maturità si apre lasciando fuoriuscire il seme.

View More Anice stellato
Coltivazione BIO

Aneto
Coltivazione BIO

L’aneto (Anethum graveolens L.) è una pianta vigorosa e robusta e quindi di facile coltivazione. L’Aneto apprezza l’esposizione al sole pieno e i terreni ben drenati. Teme i suoli troppo umidi e le male erbe, per cui sono necessarie ripetute sarchiature per tenere libero il terreno attorno alle piante. In Inghilterra è coltivato fin dal XVI secolo.

View More Aneto
Coltivazione BIO

Finocchio selvatico, detto anche Finocchietto
Coltivazione BIO

Distribuzione Geografica ed Habitat –
Il Finocchio selvatico è una pianta tipica dell’area mediterranea. Si rinviene con maggior frequenza in popolazioni più dense nelle regioni meridionali e nelle isole, dal piano basale fino a ca. 1000 m di quota. Predilige i luoghi soleggiati, incolti, secchi e ciottolosi; si trova però anche nelle zone erbose, ai piedi dei muretti a secco e sui margini delle stradelle di campagna.

View More Finocchio selvatico, detto anche Finocchietto
Coltivazione BIO