Castagne stampate PAT Lazio

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del LAZIO

Preparazione a base di castagne, messe in ammollo per diverse ore con foglie di alloro poi lessate col sale. Le castagne così preparate presentano una profumazione intensa data dalle foglie di alloro. Hanno sapore dolciastro, si consumano calde, a mò di minestra, subito dopo cena.

METODO DI PRODUZIONE

Dopo aver abbrustolito le castagne e averle pulite sia della buccia esterna che della buccia interna, si mettono in una pila di coccio piena d’acqua con l’aggiunta del sale e delle foglie di alloro e si lasciano cucinare davanti alla fiamma di un camino. La loro è una cottura lenta che dura l’intero pomeriggio della vigilia di Natale.

CENNI STORICI

Il prodotto è legato alla tradizione gastronomica setina da oltre trent’anni. La sua ricetta si tramanda da generazioni. È una pietanza umilissima, i cui ingredienti sono soltanto un po’ di castagne secche, cinque foglie di alloro e un pizzico di sale, che si era soliti preparare per la cena della vigilia di Natale. Preparare le Castagne stampate era una sorta di rito propiziatorio, che avrebbe dovuto favorire un buon Natale e un felice anno nuovo.

Territorio di produzione

Sezze (LT)


Trota reatina PAT Lazio

La forte presenza di sorgenti, fiumi, torrenti e laghi fa di Rieti la provincia laziale più ricca di acque. Questo ha segnato profondamente, nel corso dei secoli, la sua economia, basti…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *